L´abbazia di San Salvatore di Montecorona, si trova a quattro chilometri da Umbertide, ai piedi del colle omonimo. Secondo la tradizione sarebbe stato San Romualdo a fondare, nel 1008, il monastero di San Salvatore di Monte Acuto, una delle più importanti abbazie benedettine umbre. Nel 1050 il monastero fu retto da San Pier Damiani. I monaci si dedicavano al lavoro individuale e comunitario, privilegiando quello agricolo e artigianale. Nei secoli si sono avvicendate tra le sue mura figure di grande rilievo, quali il beato Paolo Giustiniani e tanti altri che vi hanno trasfuso tratti della loro profonda spiritualità. L´antica cripta seminterrata è di notevole valore artistico e culturale. E´ composta di un vasto locale diviso in cinque navate, con colonne di vari stili che sorreggono le basse volte. La chiesa superiore, a tre navate, fu consacrata nel 1105; conserva resti di affreschi ed un coro ligneo di buona fattura. Interessante il campanile a pianta ottagonale e circolare, forse anticamente torre di difesa, con l´orologio recentemente restaurato. In occasione delle celebrazioni per il millennio dell'abbazia, nel 2008, è stato inaugurato un museo di oggetti religiosi e di materiale archeologico rinvenuto durante gli scavi per la ristrutturazione della chiesa. Dall´abbazia si sale ai 705 metri dell´Eremo, lungo una strada circondata da boschi di faggi e castagni e punteggiata da edicole votive. Anticamente era collegata alla Badia da un sentiero detto " la mattonata" , largo circa due metri e costruito a secco con blocchi di pietra arenaria, riaperto in occasione di una passeggiata ecologica che ha permesso di riscoprire il fascino di una natura ancora intatta.

Discover more inspiring photos like this one.

Download the FREE 500px app Open in app