10% off all photos on 500px Prime until July 31Start exploring now!

La Centrale Idroelettrica di Malnisio si inseriva in un sistema più complesso di impianti per lo sfruttamento idroelettrico del torrente Cellina, realizzato agli inizi del ‘900. Alla fine dell’800, in seguito ad un sopralluogo in Valcellina per valutare le possibilità e le modalità di realizzazione di una strada carrozzabile che collegasse i paesi di Andreis, Barcis, Claut, Cimolais ed Erto con la pianura, Aristide Zenari, giovane ingegnere del Regio Genio Civile, si rese conto che la stretta forra del Cellina ben si prestava ad uno sfruttamento idroelettrico.
Il progetto prevedeva la costruzione di una diga in località Rugo Valfredda, lo scavo in roccia di un lungo canale adduttore con 57 ponti-canale e arcate di sostegno e con 5 gallerie e la realizzazione di tre centrali a Malnisio (1905), a Giais (1908) e in località Partidor (1919), inizialmente per alimentare la sola Venezia, quindi consentendo il decollo di numerose attività industriali nel Veneto e in Friuli.
La centrale è stata in funzione dal 1905 al 1988, attualmente è di proprietà comunale ed è stata inserita in un intervento di realizzazione del Museo dell'Energia Elettrica e di archeologia industriale.

Discover more inspiring photos like this one.

Download the FREE 500px app Open in app