Daniele Cametti Aspri

Photography it's all to me.
I've start shooting 10 years ago, after the born of my son Leo, and subsequent separation from his mother.
He is my life and photography was the only way to survive to loneliness.
It was the only way I had to stay with him
Photography saved my life.
Every picture I take, it's a memory of my heart.
My heart is my best camera.

Romano, classe ’68, inizia la sua carriera di fotografo ritraendo a suon di placcaggi i suoi avversari su un campo da football americano.
Chiede ed ottiene la residenza in un noto negozio romano di fotografia, dove appena trova una lente che gli piace scopre che ne esistono almeno il doppio che non ha.
Fedele seguace Canon, a cui offre in segno di sacrificio delle vecchie nikon usate, inizia a scattare in mezzo alle dune romane di Capocotta, dove la natura è ancora selvaggia ed offre suggestivi tramonti.
Affascinato dai paesaggi, trascorre tempi indefiniti scattando sul litorale, in qualsiasi stagione e con qualsiasi tempo e
sperimentando la tecnica HDR (High Dynamic Range) diventandone un esperto, anche perché le nuvole di Capocotta non rilasciano la liberatoria.
Da lì un crescendo, con una fantastica mostra su una delle sue passioni, le macchine americane, la sua fedele Mustang rossa (basta che non gli dite che è quella di Starsky e Hutch..):
Poi scopre il 50mm f/1.2 e la profondità di campo diventa il condimento con cui cucina e rende più prelibati tutti i suoi scatti.
Quindi arriva al 50mm f/1.0, che rappresenta il vero punto di non ritorno dalle ottiche superveloci.
E così inizia un percorso che lo porterà a caratterizzare i suoi scatti, sia paesaggio che ritratti, con uno stile unico.

  • 51 Affection
  • 2,977 Photo Views
  • 66 Followers
  • 49 Following
  • Rome, Italy