Save 15% on Awesome and Plus accounts now! Upgrade now

Samuele Trobbiani

Quando prendo una macchina fotografica in mano sono felice.
Questo di per se potrebbe essere il mio manifesto, il riassunto di ciò che credo e di cosa rappresenta per ma la fotografia.
Fotografo per me stesso, per ciò che la fotografia mi da, per quella sensazione di onnipotenza che si prova quando si preme sul pulsante di scatto, per come appaiono le cose viste dal mirino, per tutti i momenti congelati e gli attimi vissuti appieno grazie alla luce.
Non sopporto i fotografi pomposi, gli autocelebrativi i circoli fotografici.
Vivo di momenti, attimi, una frazione di secondo, di luoghi di persone.
Una vita in Click! Click! Click!
Naturalmente il titolo 'Manifesto di me stesso' è una provocazione, un modo come un altro per sottolineare che i manifesti non si scrivono più.
La centralità del singolo forse adesso è sopravvissuta, ma non ne sono sicuro.
Ho un cappello e comincio a pensare che mi offuschi i pensieri, ma non so se toglierlo.
Samuele Trobbiani

  • 147 Affection
  • 2,310 Photo Views
  • 20 Followers
  • 88 Following
  • Firenze, Italy, Firenze