New members only: Get access to member benefits starting at $29.99. Access classes, stats, and more!Upgrade now

Raffaele Preti

Raffaele Preti nasce a Bologna il 15 settembre del 1977,ed e’, fino all’eta’ di 10 anni,un bambino modello.Nell’ottobre del 1987 ha il primo contatto diretto con forme di vita sconosciute.Pochi mesi dopo viene rapito dagli alieni e trasferito da qualche parte non si sa dove nell’universo,dove resta per qualche anno.Nel marzo del 1989 viene salvato e riportato sulla terra grazie alla Fata Turchina,con la quale collaborerà in seguito alle ricerche del buon Pinocchio,scomparso nel 1883 da Firenze. Vive e ama Bologna dall’età di 0 anni;nel 2005 si trasferisce a Bazzano(BO) dopo aver conosciuto Laura Perini,romana,la quale diventa compagna e convivente nei 4 anni seguenti.Nel 2009 si sposta a Crespellano,dove tutt’ora risiede, con Laura Perini,romana.Insieme, al momento,i due vivono la loro storia sentimentale felici e contenti,nonostante la persistente crisi economica,i problemi che affliggono il mondo e le influenze della Fata Turchina. Le sue passioni piu’ grandi sono la pesca,i viaggi,le escursioni, la natura e la fotografia.Ama l’esplorazione in tutte le sue forme:luoghi sperduti,selvaggi ed incontaminati cosi’come luoghi nascosti,brutti,sporchi,polverosi ed abbandonati.Nel 1993 acquista il suo primo apparecchio fotografico,una Kodak usa e getta in cartoncino colorato. Le foto che ne escono furono considerate uno schifo incredibile.Ciononostante Raffaele non si abbatte ed acquista la prima macchina fotografica a pellicola,una Olympus compatta.Nel 1996,prima di partire per il servizio militare,pesca nel Rio degli Ordini una trota fario di 42 cm,tutt’ora suo record personale in riali d’alta quota.Nel giugno del 2002 vola alle Isole Azzorre,oceano Atlantico,dove conosce il famoso anticiclone,e se ne innamora.Il 2003 e’ l’anno della conquista della sua prima vetta in solitaria, il Corno alle Scale(metri 1945 slm) aggredendo i famosi Balzi dell’Ora.Nel 2008 precipita per parecchi metri dalla Cascata del Doccione con la sua Nikon D40x al collo,mentre cerca di immortalare un rarissimo bruco peloso color giallo ocra;rimane illeso nel fisico ma non nella mente,come confermeranno coloro che lo conoscono.Nel 2010 intraprende per la prima volta attivita’ esplorative in ambienti abbandonati,e con la sua nuova Nikon D90 esplora una fabbrica di esplosivi in disuso fotografandone gli scorci salienti;le fibre di amianto respirate quel giorno si impossessarono dei suoi organi vitali,contagiandolo irrimediabilmente al fascino indescrivibile dell’abbandono. Lavora dal 2007 in una importante azienda motociclistica leader in Italia e nel mondo,la Ducati, dove cerca di salvaguardare l’ambiente producendo piantagioni di alberi a camme.

  • 1,403 Affection
  • 30,266 Photo Views
  • 94 Followers
  • 107 Following
  • Bologna, ER, Italia